Tortine estive alle verdure e sgombro sott’olio : semplici, veloci, fresche
MonAmourCuisine
MonAmourCuisine
  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 0 0 valutazioni

Ingredienti

  • 28 gradi di temperatura! Un vero e proprio shock termico, per cui una volta a casa, mi sono sdraiata nel posto, a mio parere più fresco, e non mi sono praticamente più mossa. Bisogno di riposo dopo la levataccia, bisogno di ” acclimamento” agli oltre 10 gradi in più, bisogno di silenzio, dopo due ore e 30 di volo, funestato da un vicino di posto più che rumoroso! Io ho sempre pensato che la sfiga maggiore che puoi avere in aereo è quella di avere un ” posto finestrino” e trovarti accanto un passeggero over-size! Insomma, uno di quegli omoni taglia 80, che passa appena nel corridoio, si incunea nella fila, si incastra nella poltrona, mentre la hostess, amorevolmente gli mette una ” prolunga” alla cintura di sicurezza. Non vorrei sembrare razzista nei confronti dei ” panciuti”, ma chi è loro vicino, può dire addio al bracciolo, a met della sua spalliera ed anche al bagno, perché dopo tante manovre di installazione, proprio non si ha l’animo di disturbare! Da ieri, però ho cambiato idea: il peggiore vicino è quello che prende posto, esattamente, dietro di te e si comporta come se fosse da solo in un jet privato. Quindi, conversazione intensissima ed a volume stereo al cellulare, fino ad un attimo prima del decollo, poi interrogatorio serrato del passeggero che gli è accanto, sempre in alta tonalit , poi narrazione intensa della sua vita, sottolineata da movimenti scomposti che scuotono il sedile davanti, cioè me, poi gioco nervoso con la tavoletta ( apri-chiudi-sbatti), con consequenziale mio sobbalzamento! Un inferno! Quando siamo atterrati non sono scesa dall’aereo, sono scappata! E con me, con aria spossata e provata, si sono allontanati precipitosamente tutti quelli che erano seduti nei dintorni. Va be’, per tanti viaggi che sono andati bene, uno che va storto ci sta pure, è nel calcolo delle possibilit . Lunedì ero gi perfettamente in forma, con la voglia di cucinare ” cose fresche ed appetitose” ed ecco che cosa ho fatto: delle tortine a base di verdura e sgombro. Sono veloci da fare, necessitano di una breve cottura al forno, sono ottime anche fredde, l’ideale per questo ultimo scorcio di estate rovente…
  • 170 gradi

Istruzioni

Commenti

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.