Ribollita
www.ilclubdellericette.it
www.ilclubdellericette.it
  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 0 0 valutazioni

Ingredienti

  • 350 gr di Fagioli Cannellini Secchi
  • 11 spicchio di Aglio
  • 11 cucchiaio di Olio Extravergine d'Oliva
  • 11 rametto di Rosmarino
  • 11 cucchiaino di Sale Grosso
  • 1220 gr di Pane Raffermo
  • 1300 gr di Cavoli Neri
  • 1200 gr di Cavolo Verza
  • 1300 gr di Bietole
  • 1180 gr di Pomodori Pelati
  • 11 Carota
  • 12 gambi di Sedano
  • 11 Cipolla
  • 1 q.b. di Sale
  • 1 q.b. di PepePer preparare la Ribollita cominciate dai fagioli cannellini. Dopo un giorno di ammollo lessateli in 2 litri di acqua insieme allo spicchio di aglio, al rosmarino e all'olio. In una pentola tradizionale il tempo di cottura dei cannellini è di circa un'ora, mentre in pentola a pressione i tempi si dimezzano e basteranno 25-30 minuti calcolati a partire dal fischio. Circa 5 minuti prima della fine della cottura ricordatevi di aggiungere il sale: i legumi infatti non vanno mai salati all'inizio o rimarranno duri e non si cuoceranno.
  • 1 Ora che i fagioli sono pronti, togliete il rosmarino e lo spicchio di aglio. Prelevatene un terzo, che terrete da parte, e frullate i rimanenti, insieme all'acqua di cottura, fino a ottenere una crema non troppo omogenea.
  • 1 Preparate ora il soffitto: pelate la carota e tritatela insieme al gambo di sedano e alla cipolla. Scaldate l'olio in una pentola piuttosto capiente e rosolate il trito per soffritto per 3-4 minuti prima di unire i pelati che andrete a schiacciare con una forchetta.
  • 1 Nel frattempo togliete la costa dura centrale alla verza e tagliatela a listarelle di due centimetri. Procedete in modo analogo con le bietole e il cavolo nero, poi aggiungete tutto nella padella con il soffritto, coprendole completamente con il brodo ottenuto frullando i fagioli. Una volta raggiunto il bollore, cuocete per 45 minuti. A cottura ultimata regolate di sale e pepe e aggiungete i fagioli tenuti da parte.
  • 1 Mettete sul fondo di una nuova pentola le fette di pane toscano raffermo private della crosta e copritele con la ribollita. Lasciate riposare il tutto per un paio di ore, quindi mescolate in modo che il pane si spezzetti e rimettete sul fuoco per scaldarla un'ultima volta prima di servirla. Distribuite nei piatti e completate la Ribollita Toscana con un giro di olio a crudo.

Istruzioni

Commenti

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.