Pesce stocco a ghiotta alla messinese
Siciliani creativi in cucina
Siciliani creativi in cucina
  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 0 0 valutazioni

Ingredienti

  • 1,5 chili di pesce stocco già ammollato (in acqua per 3 giorni)
  • 11 chilo di patate
  • 1 una cipolla molto grande o due medie
  • 15-6 coste di sedano (le coste più tenere)
  • 1 una manciata abbondante di capperi
  • 1200 grammi di olive verdi in salamoia
  • 1500 millilitri di passata di pomodoro
  • 1500 grammi di pomodori pelati
  • 1 olio extravergine di oliva, quanto basta
  • 1 sale e pepe, quanto bastaPROCEDIMENTO
  • Pesce stocco a ghiotta alla messinese Prima di preparare il pesce stocco a ghiotta alla messinese, dovete pelare le patate e lavarle sotto l’acqua corrente. Tagliare le patate e il pesce sotto a tocchi piuttosto grossi. Tagliare a fettine le olive, rimuovendo il nocciolo. Pelare il sedano eliminando le parti filamentose e tagliarlo a rondelle spesse mezzo centimetro. Pelare le cipolle e affettarle non troppo sottili. Dissalare i capperi risciacquandoli sotto l’acqua corrente. Rosolare le patate in un tegame con olio extravergine di oliva da ogni lato, in modo che siano uniformemente dorate. Metterle da parte. Rosolare nello stesso olio anche il pesce stocco, rigirandoli da ogni lato, e metterli da parte. Cambiare l’olio, gettando via quello in cui avete rosolato patate e pesce stocco e versare in padella altro olio extravergine di oliva. Rosolare cipolla e sedano in olio e acqua fredda per circa 10 minuti, finché la cipolla e il sedano non saranno diventati traslucidi. A questo punto unire il pomodoro pelato e la passata, i capperi e le olive. Cuocere per 10 minuti e aggiungere mezzo bicchiere di acqua calda, poi disporre nella padella il pesce stocco e, sopra il pesce stocco, le patate. Salare e cuocere coperto per 30 minuti o finché le patate non saranno tenere. Servire il pesce stocco a ghiotta alla messinese caldo, completando il piatto con abbondante pepe nero macinato fresco. Non dimenticate il pane. Tanto pane. Buona giornata. L’ABBINAMENTO: Suggeriamo un rosso che viene dall’Umbria, prodotto dalla cantina Barberani. Il suo nome è “Foresco”: profumi di mora e frutta matura, corpo equilibrato, elegante e piacevole, per il contrasto che crea con questa ricetta a base di pesce, ma dal carattere robusto e intenso. Condividi 63 Pin 11 WhatsApp Condividi Tweet 74 Condivisioni Mi piace:Mi piace Caricamento... Correlati

Istruzioni

Commenti

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.