Pasta sfoglia fatta in casa...No problem!
La Salute in cucina
La Salute in cucina

Pasta sfoglia fatta in casa...No problem!

  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 4.2 5 valutazioni

Ingredienti

  • Ingredienti per il panetto (parte grassa)
  • – 500 g di burro freddo
  • – 150 g di farina 00 (meglio se di media forza)
  •  
  • Ingredienti per il pastello (parte magra)
  • – 350 g di farina 00 (meglio se di media forza)
  • – 10 g di sale
  • – 220 g di acqua

Istruzioni

    Procedimento per il panetto:

    1. Prendere il burro e tagliarlo a pezzi grossi poi adagiarli fra due fogli di carta forno. Con un matterello schiacciarlo e ripiegarlo più volte su se stesso. Fare attenzione a mantenere il burro freddo e non farlo sciogliere.

    2. Togliere il burro dalla carta forno e metterlo in una ciotola con 150g di farina setacciata. Lavorare lentamente con una forchetta fino al completo assorbimento del tutto. In caso si ha la PLANETARIA: Mettere il burro nella scodella della planetaria con 150g di farina setacciata e mischiare molto lentamente con il gancio a foglia fino a completo assorbimento.

    3. Prendere il composto e trasferirlo di nuovo fra 2 fogli di carta forno. Con l’aiuto di matterello e raschia, dare la forma di un panetto con spessore di circa 1 cm. Mettere a riposare in frigo per 1 ora.

    Procedimento per il pastello:

    1. Mettere in una ciotola la farina setacciata, il sale e l’acqua (da aggiungere in modo graduale). Impastare bene. Anche in caso di planetaria basta usare il gancio per impastare.

    2. Ottenuto un prodotto liscio e omogeneo, avvolgerlo nella pellicola trasparente e fare riposare a temperatura ambiente per 20 minuti circa.

    3. Passato il tempo, stendere il pestello su un piano di lavoro ben infarinato e ottenere una dimensione doppia del panetto che poi dovrà contenerlo.

    4. Togliere il panetto dal frigo e adagiarlo al centro, fare attenzione che hai lati ci sia qualche millimetro di pasta per poter sigillare. Ripiegare i lati del pastello e chiudere tutto nel centro.

    5. Ruotare il compasto in modo che venga verticale davanti a noi. Prendere il matterello e schiacciare delicatamente in diversi punti della superficie. Poi stendere col matterello fino a ottenere uno spessore di circa 5 mm.

    6. E’ il momento della PIEGATURA: in base al numero di piegature si ottengono risultati diversi. Il risultato finale viene dato dalle piegature che intervallano strati di parte grassa a strati di parte magra.piega-a-3-i-operazione

    7. Procediamo con la piega da 3. Prendere un lato corto e piegarlo fino ad arrivare circa al centro, poi prendere l’altro lato corto e coprire tutto.

    8. Ruotare il panetto a 90° e stendere nuovamente con il matterello con spessore 5 piega-a-4-ii-operazionemm.

    9. Procediamo con la piega a 4. Prendere i due lati più corti e farli riunire al centro del panetto. Poi chiudere a metà piegando proprio nel punto d’incontro.

    10. Fare una palla e avvolgere nella pellicola trasparente. Mettere in frigo a riposare per almeno 20 minuti per non fare sciogliere il burro.

    11. Una volta passato questo tempo riprendere il cmpasto e stenderlo di nuovo a 5 mm. Fare una piega a 3, stenderlo con spessore di 5mm, ruotare di 90° e fare la piegatura a 4.

    12. Fare di nuovo una palla, coprirla di pellicola trasparente e fare riposare nuovamente per 20 minutio in frigo.

    13. La nostra sfoglia è pronta all’uso.

    Come conservare:
    La nostra pasta sfoglia può essere anche congelata basta ricoprirla con pellicola trasparente e inserirla negli appositi sacchetti per congelatore. Prima di congelarla scrivere sull’etichetta data di preparazione e peso. La nostra sfoglia dura 3 mesi

Commenti

  • yuve

     - 

    Potrei sapere quante proteine ha la farina? Grazie

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.