Le montanare: pizze o pizzelle fritte napoletane. Ricetta con lievito di birra. Una ricetta d’eccellenza campana
Dal dolce al salato con Lucia
Dal dolce al salato con Lucia
  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 0 0 valutazioni

Ingredienti

  • 170-180 gradi Perchè? Durante la cottura, come spiega il professor Sacchi in questo link, si verificano una serie di reazioni chimiche: “La pizza si dora e si gonfia e assume la caratteristica croccantezza esterna” . Questo, “Perché l’acqua, se a 100 gradi bolle, a 180 evapora rapidamente”.
  • 100 g di farina di manitoba W 400
  • 200 g di Caputo rossa W 300
  • 150 g di farina 00 per pizze
  • 50 g di farina di semola di grano duro
  • 1 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • cucchiaino
  • di zucchero
  • 50 g di acqua (60%)
  • 12 g di sale fino (2,5%) *
  • 15 ml di olio e.v.o. (3%)
  • 250 g di farina di manitoba, 50 g di semola rimacinata e 200 g di farina 00. In questo caso attenzione alla quantit d’acqua, magari ce ne vorr un po’ di meno, ad es. 260-270 grammi Per condire
  • 2 spicchi di aglio
  • 250 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 2-3 g di lievito di birra fresco e acqua appena appena tiepida, non calda mi raccomando
  • 15 minuti, se impastate a mano. Se occorre, aggiungete altra farina mentre impastate.
  • 30. Ho fatto lo staglio alle 18 e a partire dalle ore 19
  • 15 ho iniziato a friggere).
  • 441574555973258 per non perdevi tutte le novit
  • 20 del mese di Agosto delle amiche Sandra e Barbara, ospitata per il mese di Agosto nel blog della padrona di casa, Sandra Pilacchi.
  • Vi è anche il gruppo Facebook di riferimento, in cui potete ammirare le splendide creazioni lievitate (sia dolci che salate).

Istruzioni

Commenti

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.