Come fare la pizza a lievitazione lenta usando pochissimo lievito
Che Zuppa!
Che Zuppa!
  • Valuta questa ricetta!
  • La tua valutazione
Valutazione globale 5 1 valutazioni

Ingredienti

  • 550 gr farina Petra 1 (o farina di tipo 1)
  • 1320 gr di acqua ben fredda
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 12 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 11 cucchiaino di saleLavorate la farina con l'acqua ben fredda, l'olio e il lievito sbriciolato con le mani. Se avete una planetaria molto meglio ma in mancanza potete lavorare anche a mano. Dopo almeno cinque minuti di lavorazione aggiungete anche il sale in questo modo non andrà a stretto contatto con il lievito. Lavorate in tutto una decina di minuti poi fate una bella palla e mettetela in un contenitore ermetico leggermente oliato.
  • 1 Chiudete il contenitore e mettetelo in frigorifero e lasciatelo per un giorno intero, 24 ore. Volendo potete lasciarlo anche 15 ore però meglio aspettare un giorno intero.
  • 1 Il giorno dopo vedrete che la palla di pasta che avete messo in frigo avrà occupato tutto il contenitore e si vedranno chiaramente tutte le bollicine. Togliete il contenitore dal frigorifero e aspettate che l'impasto arrivi a temperatura ambiente. D'estate ci vorrà un'ora al massimo mentre d'inverno un po' di più.
  • 1 Aprite il coperchio e staccate la pasta delicatamente dai bordi del contenitore.
  • 1 Rovesciate il contenitore e fate cadere la pasta su una teglia rivestita con carta da forno. Con questa ricetta vi vengono una teglia rettangolare grande e una piccola rotonda. Questo è il momento per dividere l'impasto in porzioni, io, come vi dicevo ho tagliato la pasta in due parti una più grande per la teglia rettangolare e una più piccola per una teglia tonda da pizza.
  • 1 Con le punte delle dita schiacciate delicatamente la pasta portandola alla forma della teglia. Vedrete che la pasta sarà rilassata e non tornerà indietro mentre la stendete, cosa che invece capita con lievitazioni brevi! NON USATE IL MATTARELLO stendete la pizza sempre e solo con le vostre mani! Fate riposare la pasta stesa in teglia per un'ora, un'ora e mezza.
  • 1 Trascorsa questa seconda lievitazione preparate la salsa di pomodoro come più vi piace (io quando ce l'ho uso sempre l'origano fresco) e disponetela sulla pizza con l'aiuto del dorso di un cucchiaio. Accendete il forno alla massima potenza (250° per i forni di casa) e aspettate che raggiunga la temperatura.
  • 1 Quando il forno è ben caldo infornate una teglia alla volta appoggiandola direttamente sul fondo del forno (io ho un forno ventilato) Cuocete per 5-8 minuti a seconda dello spessore della vostra pizza e poi toglietela dal forno e abbassate la temperatura a 200°.
  • 1 Farcite ora la pizza come più vi piace, nella foto ho messo mozzarella ben strizzata per togliere l'acqua in eccesso, zucchine grattugiate, prosciutto cotto e pomodorini.
  • 1 Cuocete la pizza farcita per 10 minuti circa a 200° poi sfornatela e il gioco è fatto! Ora potete gustarvi la vostra pizza a lievitazione lenta!

Istruzioni

Commenti

Iniziare sessione or Registra per scrivere un comento.