Ricette di vellutata di zucca senza panna

Vellutata di zucca

Vellutata di zucca

Gnocchi dizuccasenza patate. Se invece volete servite questa vellutata in un’altra occasione, accompagnatela con piccoli crostini di pane e con scagliette di parmigiano o di pecorino, oppure deponeteci sopra un ciuffo dipanna montata non zuccherata e completate con un pizzico di pepe nero, macinato o pestato al momento, o una grattugiata di noce moscata
Vellutata di Zucca e Peperoni Gialli

Vellutata di Zucca e Peperoni Gialli

colore, per via della presenzadi speciali pigmenti. spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge
Vellutata di zucca al rosmarino

Vellutata di zucca al rosmarino

qualche minuto prima di togliere dal fuoco, aggiungete la panna e lo zenzero grattugiato e se occorre ancora un po’ di brodo caldo
VELLUTATA DI ZUCCA CON GELATO AL PARMIGIANO

VELLUTATA DI ZUCCA CON GELATO AL PARMIGIANO

poca panna. Con il gelato al parmigiano formate delle quenelle e adagiatele sulla vellutata, cospargete di semi di papavero,un velo di olio e una macinata di pepe
Vellutata di zucca

Vellutata di zucca

A me piace sempre partire con le verdure a freddo, senza pesanti soffritti, per ottenere una crema saporita ma leggera
Vellutata di zucca e patate e semi di lino

Vellutata di zucca e patate e semi di lino

Se invece preferite una vellutata ancora più corposa, potrete aggiungere della panna da cucina nella fare di rifinitura, ma vi assicuro che anche fatta in questo modo è molto gustosa e, soprattutto, più leggera
Vellutata di zucca e carote col Bimby

Vellutata di zucca e carote col Bimby

Ovviamente potete preparare questa vellutata anche senza salatini e in porzioni normali. In ultimo aggiungete la panna e un o due (se vi piace più saporita) cucchiai di paprika forte
vellutata di zucca e patate con castagne e caprino invecchiato

vellutata di zucca e patate con castagne e caprino invecchiato

dopo il caldo incessante con afa insopportabile e successiva pioggia a secchiate con freddo pungente, siamo arrivati a qualcosa di equilibrato, un autunno forse un pò freschino, ancora poco generoso di colori caldi e brucianti ma comunque una cosa decente, che ti permette una vita normale, senza collassi o geloni alle dita