Ricette di dolci pugliesi con vino cotto

Mostaccioli pugliesi con mosto cotto

Mostaccioli pugliesi con mosto cotto

di ammoniaca per dolci. I mostaccioli pugliesi fatti con mosto cotto, mandorle tostate, cacao, olio di oliva e con un mix di spezie in polvere chiamato pisto
Olive dolci fritte ricetta tipica pugliese

Olive dolci fritte ricetta tipica pugliese

Le olive dolci infatti maturano per prime rispetto alle altre olive e già da metà settembre si possono ammirare nelle campagne pugliesi questi meravigliosi alberi rigogliosi di olive
Cartellate Pugliesi al Vin Cotto

Cartellate Pugliesi al Vin Cotto

La farina va impastata con l’olio in cui è stata in infusione per qualche ora la buccia di arancia e limone così che i dolcetti avranno il profumo degli agrumi, va poi lavorato molto bene unendo il vino e gli altri ingredienti per renderlo liscio ed elastico
Sasanelli pugliesi – dolci di Natale

Sasanelli pugliesi – dolci di Natale

I sasanelli sono dei dolci a base di mandorle e vincotto (risultato della riduzione del mosto fresco ottenuto dall’uva fino a raggiungere un composto dalla consistenza simile a quella di uno sciroppo con un gusto abbastanza dolced, o dalla riduzione del succo di fichi)

Pastone il dolce di Pasqua, della tradizione Pugliese.

Non mi rimane che augurarvi ancora una dolcissima e serena Buona Pasqua. Vi lascio con un dolce tipico delle nostre parti che si mangia oggi assieme alle famose squarcelle, di cui vi postai la ricetta l'anno scorso, se per caso l'avete persa vi invito a cliccare---> QUI
Torta allo yogurt facile – Ricetta per dolci

Torta allo yogurt facile – Ricetta per dolci

Torta allo yogurt facile - Ricetta per dolci Stampa Tempi prep. Mixare per un minuto Versare l'impasto in una teglia imburrata e infarinata, o rivestita di carta forno bagnata e strizzata Infornare per 40 minuti in forno ventilato a 180° Verificate la cottura interna del dolce con la prova stecchino Lasciare raffreddare Spolverizzare con zucchero a velo 3
Pettole pugliesi con ripieno filante

Pettole pugliesi con ripieno filante

io le ho farcite con prosciutto cotto e formaggio a pasta filata, ma potete dar sfogo alla vostra fantasia e farcirle come volete
Pettole pugliesi con ripieno filante

Pettole pugliesi con ripieno filante

io le ho farcite con prosciutto cotto e formaggio a pasta filata, ma potete dar sfogo alla vostra fantasia e farcirle come volete
TARALLI DOLCI DI PASQUA

TARALLI DOLCI DI PASQUA

il bicarbonato in una ciotola e lavorate il tutto con uno sbattitore elettrico,ora aggiungete la farina
Pettole pugliesi con ripieno filante

Pettole pugliesi con ripieno filante

io le ho farcite con prosciutto cotto e formaggio a pasta filata, ma potete dar sfogo alla vostra fantasia e farcirle come volete
Panna cotta – ricetta

Panna cotta – ricetta

Aggiungere la gelatina gocciolata e strizzata nel latte precedentemente riscaldato (mettere su fuoco fino ad ebollizione) Pulire la stecca di vaniglia raschiandone la polpa Mettere anche la stecca intera nel pentolino e accendere il fuoco Mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ebollizione Togliere dal fuoco il pentolino ed aggiungere il latte Mescolare bene con il cucchiaio di legno per amalgamare bene tutti gli ingredienti
Pettole pugliesi con ripieno filante

Pettole pugliesi con ripieno filante

io le ho farcite con prosciutto cotto e formaggio a pasta filata, ma potete dar sfogo alla vostra fantasia e farcirle come volete
Mostaccioli pugliesi

Mostaccioli pugliesi

Sono dolci poveri perchè preparati con mandorle e Vin Cotto, uno sciroppo ricavato dalla cottura del mosto d’uva, utilizzato al posto della cioccolata
TARALLI DOLCI DI PASQUA

TARALLI DOLCI DI PASQUA

il bicarbonato in una ciotola e lavorate il tutto con uno sbattitore elettrico,ora aggiungete la farina
I sosomelli pugliesi

I sosomelli pugliesi

E’ un dolce tradizionale dai sapori antichi, quando si preparavano i dolcicon ciò che offriva la terra
Taralli Pugliesi

Taralli Pugliesi

I Taralli Pugliesi sono una specialità della Puglia, sono dei piccoli snack fatti con pochi ingredienti come l’acqua, il vino e la farina