Ricette di dolci che non si cuociono

BANANA BREAD…UN DOLCE CHE NON LASCERO' PIU'!!!

BANANA BREAD…UN DOLCE CHE NON LASCERO' PIU'!!!

La verità è che ho uno stato di ansia e esaltazione, ansia perché dovrò evitare tutti quegli impasti comunemente conosciuti come "Grandi Lievitati", solo tu KA puoi impastare alla perfezione, dandogli la giusta forza per lievitare alla grande, quindi per un po' loro saranno OUT come TE
CREPES DOLCI SENZA BURRO (Bimby e non) di LAURA LAU

CREPES DOLCI SENZA BURRO (Bimby e non) di LAURA LAU

Quando vedi che i bordi si colorano, aiutandoti con un utensile da cucina possibilmente lungo e stretto, staccali dal bordo (altrimenti bruciano troppo) e quando la crepes sistaccherà dal fondo (verifica muovendo la padella avanti e indietro) girala (come faresti con una frittata) aiutandoti con una palettina
Dolci al microonde......si può!

Dolci al microonde......si può!

quella cosa chenon basta mai e che spesso e volentieri ci fa rinunciare anche a preparare un dolce. È il tempo che permette di costruire i sapori dato cheessi scaturiscono da lente reazioni
Dolci Regali......non c'è due senza tre

Dolci Regali......non c'è due senza tre

Lady Alessandra Gennaro e naturalmente tantissime ricette delle blogger che. alcune delle ricette presenti, dolci dei re appunto ma anchedolci poveri che
..e non è un dolce per tutti.

..e non è un dolce per tutti.

La nostra Cooking Planner Caris ne ha fatto un imperdibile trattato, ricco di particolari e trucchi, non manca proprio nulla, dalla spiegazione dei diversi tipi di Pan di Spagna, alla descrizione degli ingredienti, dalle variazioni alle tecniche di cottura
Giuro… non vivo di soli dolci!

Giuro… non vivo di soli dolci!

Ci tengo a premettere che nella vita non mangio solo dolci… ahahha ultimamente carico solo foto di ricette di dolcetti sfiziosi e salutari ma per il semplice motivo che cucinare un dolce mi da sempre tanta soddisfazione e nei pasti mangio cose le cui ricette sono già pubblicate… ma presto torta il salato eh
Dolci Regali, perchè non c'è due senza tre: il terzo libro
dell'Mtchallage

Dolci Regali, perchè non c'è due senza tre: il terzo libro dell'Mtchallage

Dolci Regali non è un semplice libro sui dolci, è la fotografia di un'epoca, quella tra la fine del XVII secolo e l'inizio del XIX, delle grandi monarchie nelle cui cucine prese forma la consapevolezza della nuova arte del pasticcere, grazie alla quale i dolci diventarono ben presto il simbolo del potere che i monarchi assoluti rappresentavano
DOLCI REGALI: PERCHÉ NON C'È DUE SENZA TRE

DOLCI REGALI: PERCHÉ NON C'È DUE SENZA TRE

si i dolci "dei re" , i dolciche allietavano le tavole imbandite dei re. perchè a completare il libro vi è una sezione dedicata a sciroppi e bagne, quella delle creme , una raccolta di sciroppi e liquori, conserve e acque profumate, che ogni cuoca reale deve avere sottomano, dove il contributo della community è stato fondamentale e massiccio come non mai,
Dolci Regali - un Sogno che si avvera!

Dolci Regali - un Sogno che si avvera!

La parola Regali quindi significa dei re, anche se nel libro è presenta un'ampia sezione di dolci dei poveri, che erano riusciti a creare altrettante ricette per poter godere, anche se non tutti i giorni ma in occasioni speciali, di questo piacere superfluo
DOLCI REGALI- perchè non c’è due senza tre

DOLCI REGALI- perchè non c’è due senza tre

I dolci diventarono così il simbolo del potere che i monarchi assoluti rappresentavano. Questa volta, però, invece di ispirarsi ad una sfida singola, come per i precedenti due libri della collana (questo e questo), l’ispirazione è arrivata dalla sfida sul babà per poi studiare il fenomeno che ha segnato la storia della gastronomia tra la fine del XVII e gli inizi del XIX secolo