Ricette di come conservare il patè di olive

Come conservare sotto vetro

Come conservare sotto vetro

Conservare cibi sottovetro è una tradizione antichissima e diffusa soprattutto in campagna, dove è più facile procurarsi frutta e verdura di stagione, direttamente dall'orto

Patè di olive Bimby

Negli aperitivi, nei buffet o durante l’antipasto ilpatèdiolive Bimby sopra una bella bruschetta non guasta mai
PATE' DI OLIVE NERE

PATE' DI OLIVE NERE

Quel che è rimasto, l'ho conservato in un vasetto aggiungendo l'olio fino a coprire ilpatè. ho messo tutto tranne l'olio in un piccolo mixer (io uso un tritatutto tupperware che è molto utile per piccole quantità diingredienti), dopo aver ridotto olive e origano in minuscole parti, ho aggiunto l'olio (circa un cucchiaio) e ho continuato a tritare
Baccalà patate e olive

Baccalà patate e olive

Comeil merluzzo, è ricco di. Prende il nome di baccalà dopo aver subito un. Unite le olive, il pepe ed. Il merluzzo è un pesce molto

Patè di Olive Nere

Quando si dice, il colpo di "genio". Il top. Otterrete subito una pasta diolive nere da spalmare sui crostini
Patè di olive nere

Patè di olive nere

 Ad ogni modo ilpatèdiolive sarà pronto quando si forma una crema priva grumi e pezzetti  e l’olio naturale inizia a salire a galla
Pate' di olive nere

Pate' di olive nere

Ilpatèd’olive nere può essere usato comecondimento per insaporire primi piatti oppure per una ottima bruschetta, spalmato su una fetta di pane tostato
Patè di lenticchie e olive nere

Patè di lenticchie e olive nere

Questo patè faceva parte degli stuzzichini per l'aperitivo, un patè dall'aspetto simile a quelli tradizionali, con un sapore intenso e deciso, l'ho trovato sorprendente e adatto a tutti, vegani o non, io ho decorato con pomodorini e prezzemolo, per dare un po' di colore e rendere più attraenti i crostini, ma ovviamente, potete servirlo anche senza
Stelline di pancarrè con patè di olive taggiasche

Stelline di pancarrè con patè di olive taggiasche

lavare l’arancia e con l’apposito attrezzo ricavare delle zeste, oppure se non si possiede, come me, tagliare fettine di scorza senza il bianco e poi con un coltello affilato farne dei sottilifiletti